Il bullismo – ricerca di Olga Gómez-Ortiz, Eva Maria Romera Félix e Rosario Ortega-Ruiz

La professoressa spagnola Olga Gomez Ortiz dell’università di Cordoba,  fu la prima ricercatrice ad investigare sul fenomeno del bullismo in Spagna.

In collaborazione con Eva Maria Romera Félix e Rosario Ortega-Ruiz, la professoressa analizza il fenomeno del bullismo, come nasce, in che contesto, e i diversi ruoli che si creano in questa forma di violenza fisica, ma soprattutto psicologica.

Ciò che la Ortiz vuole evidenziare è il contesto sociale in cui il bullismo si sviluppa, i danni psicosociali che ne conseguono oltre alla grande capacità di resilienza che le vittime manifestano. Inoltre, la professoressa analizza il fenomeno anche a livello mondiale: dalle prime ricerche sviluppate in Norvegia, poi Finlandia e da 25 paesi comprendenti alcuni stati dell’Asia, Europa e Nord America.

I risultati della prima indagine del 1983 iniziati dal professore norvegese di Psicologia Dan Olweus, indicavano che il 9% di ragazzi compresi tra i 7 e i 16 anni si dichiaravano vittime, il 7% come aggressori e il 1,6% come aggressori vittimizzati. Nello stesso anno, però con un campione non rappresentativo, Kirsti Lagerspetz, kaj Björkqvist, Marianne Berts ed Elisabeth King, studiavano il coinvolgimento del bullismo tra gli studenti finlandesi compresi tra i 12 e i 16 anni; evidenziando che il 5,5% erano aggressori il 3,9% le vittime.

Grazie alla traduzione di Renzo Jeri, qui in allegato alcuni capitoli della tesi tradotti dallo spagnolo all’italiano e la ricerca completa in lingua originale. GomezOrtizRomeraOrtegaRuiz-2015-Bullying  Bullismo_1 parte bullismo_2 parte

Share Button

You must be logged in to post a comment Login

moncler outlet moncler outlet moncler outlet moncler outlet moncler outlet moncler outlet ugg black friday moncler outlet moncler outlet moncler outlet moncler outlet air max outlet Black Friday NFL Jersey Hogan outlet Hogan outlet moncler outlet